CAI Vigo di Cadore

Club Alpino Italiano

sezione di Vigo di Cadore

 

«vedrai che qualcosa faremo!!!»

Altavia delle Dolomiti n.6 (Altavia dei silenzi)

L’Alta Via delle Dolomiti n.6, conosciuta anche come “Alta Via dei Silenzi”, poiché percorre lunghi tratti abbandonati e affascinanti ambienti solitari, si sviluppa lungo un percorso di circa 180 km percorribili in 11 tappe e colleganti Sappada con Vittorio Veneto.

Questo itinerario attraversa le provincie di Udine, Pordenone, Belluno e Treviso e raggiunge Vittorio Veneto attraverso i gruppi del Rinaldo, delle Tèrze e Clap, dei Monti di Sàuris, del Tiàrfin, del Crìdola, degli Spalti e Monfalconi, del Duranno-Cima dei Preti e del Col Nudo-Cavallo. Ad una quota di 2000 m s.l.m., l’Alta Via è consigliata agli escursionisti più esperti ed allenati: sono presenti, infatti, alcuni punti pericolosi, ma ben attrezzati.

Dati tecnici

Luogo di partenza: Sappada
Luogo di arrivo: Vittorio Veneto
Giorni di percorrenza: 11
Lunghezza del percorso: 180 km
Rifugi lungo il percorso principale: 7
Bivacchi lungo il percorso principale: 2 e un riparo a Col Nudo
Ristori lungo il percorso principale: circa 10
Tappa più lunga: dal Casera Laghét de sora al Bivacco Greselin – VII tappa, tempo di percorrenza – 8 ore
Tappa più breve: dal Rifugio Giaf al Rifugio Padova – V tappa, tempo di percorrenza – 3 ore
Tempo totale di percorrenza: 65 ore circa
Difficoltà: E, EE (in alcuni versanti EEA)
Dislivello totale in salita: 9000 m
Dislivello totale in discesa: 10000 m
Dislivello massimo in salita: 1627 m, da Cellino al Passo Valbona
Dislivello massimo in discesa: 1880 m, dal Rifugio Semenza a Vittorio Veneto
Quota massima: Forcella Campol, 2450 m
Quota minima: Vittorio Veneto, 139 m
Gruppi dolomitici interessati: 8
Periodo apertura rifugi: da fine giugno a fine settembre
Periodo consigliato: da fine giugno a fine settembre 
Segnaletica: buona ovunque, si raccomanda di non perdere le indicazioni nelle zone di Cima dei Preti – Duranno e Col Nudo

Alta Via 6: cartografia consigliata

Carte Tabacco 1:25.000
– n.01 “Sappada – S.Stefano – Forni Avoltri”: dalle sorgenti del Piave al Rifugio Fabbro
– n.02 “Forni di Sopra – Ampezzo – Sauris – Val Tagliamento”: dal Rifugio Fabbro al Rifugio Padova
– n.021 “Dolomiti di Sinistra Piave”: dal Rifugio Padova a Cellino
– n.012 “Alpago – Cansiglio – Piancavallo – Val Cellina”: da Cellino a Casere Pizzoc
– n.024 “Prealpi e Dolomiti Bellunesi”: da Casere Pizzoc a Vittorio Veneto

Tappe dell’Alta Via 6

I tappa: Rifugio Sorgenti del Piave – Sappada per i Laghi d’Olbe
Tempo di percorrenza: 4 ore
Sentiero: n. 136, 129, 135

II tappa: Sappada – Rifugio Fratelli De Gasperi per il Passo Èlbel
Tempo di percorrenza: 4 ore
Sentiero: n. 314, 315, 201

– Variante I: Sappada – Rifugio Fratelli de Gasperi per il Passo Oberenghe

III tappa: Rifugio Fratelli De Gasperi – Rifugio “Tenente Giuseppe Fabbro” per Forcella Lavardêt
Tempo di percorrenza: 4 ore
Sentiero: n. 201, 203, Statale 465

IV tappa: Rifugio “Tenente Giuseppe Fabbro” – Rifugio Giàf per Doàna
Tempo di percorrenza: 6,30 ore
Sentiero: Statale 619, n. 338, 336, 207, 341

V tappa: Rifugio Giàf – Rifugio Padova
Tempo di percorrenza: 3 ore
Sentiero: n. 346

VI tappa: Rifugio Padova – Casèra Laghét de sora per Forcella Spe
Tempo di percorrenza: 4,30 ore
Sentiero: n. 352, 389, 390

– Variante II: Rifugio Giaf – Bivacco Casera Laghet de sora per la Val Meluzzo, il Rifugio Pordenone, il Sentiero Marini e il Bivacco Gervasutti
– Variante III: Rifugio Giaf – Bivacco Granzotto-Marchi – Bivacco Perugini – Rifugio Pordenone 
– Variante III bis: Rifugio Pordenone per il Sentiero Marini – Bivacco Gervasutti – Bivacco Casera Laghet de sora
 Variante IV: Rifugio Giaf – Bivacco Casera Laghet de sora per il Rifugio Padova, il Rifugio Tita Barba, la Casera del Cavalet e la Forcella del Frate
– Variante V: Rifugio Giaf – Bivacco Casera Laghet de sora per il Bivacco Granzotto-Marchi, il Bivacco Perugini, la Forcella Segnata, il Rifugio Padova, il Rifugio Tita Barba e la Forcella del Frate

VII tappa: Bivacco Casèra Laghét de sora – Bivacco Greselìn
Tempo di percorrenza: 8 ore
Sentiero: segnalato ma non numerato

VIII tappa: Bivacco Greselin – Rifugio Maniago – Erto – Cimolàis
Tempo di percorrenza: 8 ore
Sentiero: n. 358, 374, Statale 251

– Variante VI: Rifugio Maniago – Erto per il “Sentiero alpinistico Osvaldo Zandonella”

IX tappa: Cimolàis – Ricovero Col Nudo
Tempo di percorrenza: 5 ore
Sentiero: n. 965

– Variante VII: Erto – Ricovero Col Nudo per il Bivacco Frisacco

X tappa: Ricovero Col Nudo – Rifugio Semenza
Tempo di percorrenza: 6,30 ore
Sentiero: n. 965, 924

XI tappa: Rifugio Semenza – Vittorio Veneto
Tempo di percorrenza: 9 ore
Sentiero: n. 923, 922, Statale 422